Un gruppo di hacker minaccia di filtrare la "verità" sull' 11 settembre - Hack Mur@Z

Breaking

venerdì, gennaio 04, 2019

Un gruppo di hacker minaccia di filtrare la "verità" sull' 11 settembre

Un gruppo di hacker minaccia di filtrare la "verità" sull' 11 settembre se non riceve un pagamento in bitcoin

Il gruppo di hacker minaccia di filtrare migliaia di documenti rubati agli assicuratori e alle agenzie governative collegate all'attacco alle Twin Towers di New York, avvenuto l'11 settembre 2001. Per evitare di farlo, chiedono un riscatto in bitcoin.

Loro sono The Dark Overlord, un gruppo di hacker dedicato a "estorsioni informatiche sistematiche". Sono noti per aver hackerato e minacciato la società di produzione cinematografica Netflix, le cliniche di chirurgia plastica e altre società con la pubblicazione di informazioni sensibili.
In una nota pubblicata su  Pastebin , hanno condiviso un link a un file 10Gb crittografato che presumibilmente contiene documenti compromettenti sull'attacco terroristico dell'11 settembre. Per maggiore precisione, ha pubblicato una sintesi costituita da lettere, e-mail e documenti vari che riportano le imprese, il Ministero della Giustizia della della Stati Uniti, l'FBI, la Transportation Security Administration, la Federal Aviation Administration Stati Uniti d'America, con prometto che ce ne saranno di più.
Secondo l'annuncio, chiunque sia preoccupato dell'aspetto del proprio nome nei documenti può averli rimossi a pagamento. Gli assicuratori possono pagare un riscatto non specificato in Bitcoin, o "li seppelliremo con questo", minacciano.
Finora The Dark Overlord ha rubato i dati di oltre 50 società, secondo Vice.Il gruppo è diventato noto nel 2016 per aver hackerato centri medici e poi pubblicato dati riservati per costringere le vittime a pagare per la loro rimozione. L'infame filtraggio di un'intera stagione della serie Netflix 'Orange is the New Black' è stato realizzato per mostrare a quell'azienda che sono stati presi di mira.